martedì, 5 luglio 2022
spinner
Data di pubblicazione: 25 May 2022

In fuga sullo scooter rubato

LivornoToday
Toscana

o scorso 11 maggio inseguirono e poi arrestarono un trentenne che viaggiava in contromano lungo via Garibaldi a bordo di uno scooter rubato, un'operazione rocambolesca durante la quale uno degli agenti della polizia municipale protagonista cadde anche rovinosamente a terra e venne trasportato al pronto soccorso. Nella giornata di oggi, martedì 24 maggio, il questore Roberto Massucci ha incontrato gli agenti Stefano Sicilia e Valerio Agliata, protagonisti di una significativa operazione di polizia giudiziaria. 

Alla vista degli agenti infatti l'uomo in questione si dette alla fuga, provocando un lungo inseguimento per le vie del centro nel corso del quale uno dei due motociclisti speronò il mezzo del malvivente cadendo rovinosamente a terra e rendendo necessario il suo trasporto al pronto soccorso. L'operazione veniva ugualmente portata a termine con l'arresto del  fuggitivo e con il sequestro del mezzo risultato poi oggetto di furto. All'incontro di questa mattina erano presenti anche la comandante della municipale, Annalisa Maritan, e  l'ispettore Fabio Cerini. 

La comandante Maritan: "Fiera dei miei agenti e del loro operato". Il questore Massucci: "È stato un arresto operativamente difficile"

Nel corso  della visita il questore infatti ha  tenuto a sottolineare l'importanza della collaborazione tra tutte le forze di polizia per poter garantire alla cittadinanza un contesto sociale sicuro e rispettoso della legalità. L'incontro è stato  infatti organizzato non solo per elogiare l'operato dei protagonisti dell'operazione ma anche, e soprattutto, è servito a ribadire una sempre maggiore collaborazione tra le forze di polizia cittadine nell'ottica di creare un sistema integrato di difesa e di tutela del territorio.

"In un momento di amicizia istituzionale della grande famiglia della polizia - ha dichiarato il questore - ho voluto ringraziare i colleghi della polizia locale protagonisti, di recente, di un arresto operativamente difficile. La coesione tra le forze di polizia è una splendida realtà livornese al servizio dei cittadini. La comandante, dando atto della totale condivisione di intenti, ha ringraziato il questore "per l'apprezzamento espresso e per la preziosa occasione offerta, oltre che per la disponibilità e l'attenzione che dimostra ogni giorno. Sono sempre maggiori le competenze richieste alla polizia locale, che si avvicinano sempre di più, fino ormai quasi ad integrarsi con quelle peculiari della polizia di Stato, ed io sono fiera dei miei agenti e del loro operato". 

 

Fonte: LivornoToday

Immagini allegate
Articoli simili
  • 05 September 2018

    Internet è una cosa seria

    Conseguenze per chi insulta la PL sul web, ma anche per gli agenti che lo usano in modo disinvolto.

  • 20 August 2018

    Un passo avanti e due indietro

    Quando anche le dotazioni per la sicurezza degli agenti diventano materia di scontro politico.

  • 28 July 2018

    Torna il Tutor. Viva il Tutor?

    Il sistema di rilevamento autostradale gode di buona stampa, ma le statistiche appena pubblicate dall’ISTAT raccontano una realtà differente.

  • 14 May 2016

    Mobilitazione del 13 maggio

    Sono venuti dalla Sicilia, Campania e dalla Toscana ad unirsi ai colleghi romani della Polizia Municipale per manifestare nella Capitale.

  • 19 February 2016

    Vigili picchiati

    L'osservatorio del nostro portale sul fenomeno delle intimidazioni e delle aggressioni fisiche ai danni degli appartenenti alla polizia locale su tutto il territorio nazionale.