martedì, 25 settembre 2018
spinner
Data di pubblicazione: 13 marzo 2018

La Polizia Locale cambia colori

RomaToday
Lazio

Da blu notte ad azzurro chiaro. La Polizia Locale di Roma Capitale cambia i propri "colori sociali". La novità si sta lentamente affacciando in città con l'arrivo alla spicciolata dei nuovi veicoli in dotazione ai vigili. Furgoni Peugeout, Opel Mokka e Panda non avranno più i colori blu scuro con cui i romani negli ultimi anni avevano imparato a riconoscere i pizzardoni. 

 

E' l'effetto del regolamento della Regione Lazio sulle dotazioni della Polizia locale. Relativamente ai veicoli vengono prescritte tutte le caratteristiche. "Sul cofano sono riportate due bande di colore azzurro per la polizia municipale e verde per le polizie locali degli enti diversi dal comune, convergenti verso la parte anteriore, con al centro il simbolo della Regione Lazio, di dimensioni minime di 20x20 cm e comunque proporzionato alle dimensioni del cofano del veicolo".

Quindi "il parabrezza dovrà riportare la scritta in maiuscolo Polizia Locale in bianco, applicata alla parte interna del parabrezza, leggibile in caratteri speculari. La dimensione della scritta deve essere tale da non alterare la visione dall’interno del veicolo". E ancora "sul tetto sono riportati il numero del veicolo in colore azzurro per la polizia municipale e verde per le altre polizie locali, di dimensioni proporzionate alla superficie, ed il dispositivo supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu".

 

Altra novità è la presenza sul cofano e sui parafanghi anteriori destro e sinistro del simbolo della Regione Lazio. Inoltre "sulla parte inferiore delle portiere posteriori è apposto un rettangolo, di colore azzurro per le polizie municipali o verde, diviso in due triangoli, recanti in alto a sinistra lo stemma dell’ente di appartenenza ed il nome dell’Ente locale e in basso a destra il numero di riconoscimento del veicolo". 

 

La parte posteriore riporta, in basso a sinistra un rettangolo, di colore azzurro o verde, diviso in due triangoli, recanti in alto a sinistra lo stemma dell’ente di appartenenza ed il nome dell’Ente locale e in basso a destra il numero di riconoscimento del veicolo.

La novità sarà presto visibile a tutti i cittadini che dovranno abituarsi a vedere Panda, Opel Mokka e furgoni Peugeot con le nuove livree al posto delle Peugeot 208 e dei Ducato attualmente in dotazione. 

Si tratta di un nuovo bando per il noleggio dei veicoli. Il precedente, voluto dall'allora comandante Clemente, era scaduto a settembre ed in questi mesi è stato possibile mantenere attivi i veicoli in forza di una proroga. Per 36 mesi la spesa è pari a 3 milioni e 453 mila euro. Sessantamila i chilometri previsti per le 235 autovetture allestite. In particolare in città vedremo girare 110 Panda con allestimento cosiddetto pesante. Altre 39 con allestimento leggero, le cosiddette autocivetta. Quaranta i furgoni Peugeot Partner Tepeecon che saranno usati per rilevare gli incidenti stradali. A completare la fornitura anche 45 Opel Mokka, di cui 35 con allestimento pesante e altre 10 per il trasporto dei dirigenti. Per portare a termine il bando si è attinto dalla convenzione Consip e, secondo quanto filtra dal comando, si è riusciti a strappare un prezzo particolarmente conveniente. 

 

Fonte: RomaToday

 

Articoli simili