domenica, 7 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 13 December 2013

Mette la retro e investe due agenti della Municipale

Città della Spezia
Liguria
La Spezia - Ha messo la retromarcia e ha travolto due agenti della Municipale, mandandoli all'ospedale. E' successo questa mattina alle 8.30 in Viale Amendola. I due agenti della Polizia municipale in motocicletta erano impegnati in alcuni controlli su strada, nelle vicinanze della Caserma Duca degli Abruzzi.
Una delle auto fermate è stata una Panda blu, condotta da una donna sulla sessantina che si è accostata e ha spento il motore. Mentre l'agente si è avvicinato per chiederle i documenti, lei ha inserito la retromarcia investendo in pieno gli agenti e uno scooter della Municipale che, cadendo, ha bloccato il piede di uno dei due uomini.

In pochi attimi sul posto sono intervenuti altre agenti che hanno provveduto ad arrestare la donna e a prestare le prime cure ai colleghi. Poco dopo sono iniziati gli accertamenti ed è emerso che la signora non aveva la patente perché le era stata ritirata qualche mese fa.
Gli agenti feriti, entrambi sui 35 anni, sono stati soccorsi dal 118 e il più grave dei due ha rimediato 15 giorni di referto con una sospetta lussazione alla caviglia, il collega ha rimediato ferite guaribili in 14 giorni riportando contusioni ed ecchimosi.

La sessantenne è stata processata per direttissima questa mattina e dopo la convalida dell'arresto è stato chiesto il termine a difesa, quindi il processo si terrà nei prossimi mesi. Nei suoi confronti è scattata anche una denuncia per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.

In merito alla vicenda l'assessore alla Polizia municipale, Corrado Mori, a nome dell'amministrazione esprime solidarietà ai due agenti condannando il gesto verso gli agenti, rinnovando l'apprezzamento per il lavoro svolto quotidianamente dal Corpo di Polizia municipale.



Agenti investiti, i sindacati della Polizia Municipale esprimono sdegno


La Spezia - La RSU CGIL CISL UIL del Comune della Spezia esprime il proprio sdegno verso l'autrice dell'ennesimo infortunio sul lavoro procurato a danno di due colleghi agenti di Polizia Municipale.
Quest'ennesimo episodio di violenza verso lavoratori che null'altro svolgevano se non il proprio dovere aumenta il nostro allarme verso pezzi della nostra società incapaci di distinguere i destinatari del proprio disagio sociale o delle proprie insoddisfazioni personali, al di fuori delle regole di un ordinario vivere civile.



Articoli e foto tratti dal sito www.cittadellaspezia.com
Immagini allegate
Articoli simili