venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 24 September 2013

Aggredisce vigili e carabinieri, arrestato un recanatese

Cronachemaceratesi
Marche
Ha urtato il guard-rail con l'auto, poi fermato dalla Polizia municipale ha minacciato i vigili e ha aggredito i carabinieri intervenuti. Per questo la compagnia dei carabinieri di Osimo ha arrestato Cristian Fortunato Munafò, 33 anni, nato a Milazzo ma residente a Recanati. L'uomo, coniugato e nullafacente, già censurato, è risultato essere persona nota alle forze dell'ordine.
Era circa l'una di notte quando, a Castelfidardo, Munafò transitando in via Recanatese alla guida della sua Skoda Fabia, è stato fermato dal personale della locale Polizia Municipale, perchè aveva urtato un guard-rail costeggiante la strada pubblica ed incurante del pericolo creato aveva tentato comunque di proseguire la marcia. Nonostante il soccorso e l' assistenza offerta, il recanatese, secondo le autorità in evidente stato di ebbrezza, ha dato subito in escandescenze pronunciando frasi ingiuriose e minacciose nei confronti dei vigili e scagliandosi anche contro l'auto di servizio prendendola a calci e danneggiando il paraurti anteriore.

A questo punto è stato richiesto l'intervento dei carabinieri che sono stati anch'essi ingiuriati ed aggrediti. A questo punto l'energumeno è stato immobilizzato e ammanettato e arrestato in flagranza di reato per il suo immotivato comportamento. Il giovane recanatese è stato condotto nella caserma della Compagnia di Osimo, sottoposto al fotosegnalamento e ai rilievi dattiloscopici, e rinchiuso nella camera di sicurezza.
Dell'arresto eseguito è stata data comunicazione al Sostituto Procuratore di turno Gubinelli della Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona, che ha disposto la custodia dell'arrestato fino alla giornata di oggi, lunedì 23, per il successivo trasferimento al tribunale di Ancona dove è stato sottoposto al rito direttissimo nella tarda mattinata. L'arresto è stato convalidato e l'uomo è stato scarcerato in attesa del processo. Intanto la Polizia Municipale di Castelfidardo sta procedendo nei confronti del recanatese arrestato anche per guida in stato di ebbrezza e sta quantificando i danni causati alla sede stradale.


Fonte:
Cronachemaceratesi
Articoli simili