venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 19 March 2013

Con la bottiglia colpisce al volto il vigile

Domani Andriese
Piemonte
Lesioni aggravate ai danni di un 69enne vigile urbano. Per questo motivo gli agenti della "Squadra Volante" del commissariato di
polizia di Andria hanno arrestato L. A. di 19 anni, con precedenti.
Gli agenti sono intervenuti in
largo Torneo dopo la segnalazione di un'aggressione. Sul posto, l'aggredito, un operatore della locale Polizia Municipale fuori servizio dal servizio ha detto di essere stato assalito poco prima da un giovane a seguito di un diverbio insorto per motivi di viabilità. L'uomo ha raccontato che si trovava al volante della propria autovettura e percorreva via Buozzi in compagnia della moglie. Lì è incappato in una manovra a dir poco spericolata di un giovane a bordo di un motorino bianco. Poco dopo il giovane si è fermato nei pressi del furgone di un venditore di panini. Raggiunto, l'agente gli ha fatto notare la pericolosità delle manovra ma il giovane con una bottiglia ha colpito ripetutamente al volto l'agente che ha dovuto far ricorso alle cure in
ospedale mentre l'aggressore è fuggito in direzione di corso Cavour. Scattate le indagini, il giovane è stato identificato. In casa sono stati trovati gli abiti descritti dall'aggredito.
Il giovane, in uno stato di forte alterazione a causa dell'alcol, è stato condotto in ambulanza al locale pronto soccorso, dove è stato riconosciuto senza dubbio alcuno dall'aggredito e poi è stato condotto in
carcere a
Trani.

Il sindaco - "Quanto accaduto sabato sera merita di essere stigmatizzato e condannato senza alcuna giustificazione. In primo luogo esprimo tutta la mia vicinanza e quella dell'intera
amministrazione comunale al sottufficiale della Polizia Municipale ferito al volto da un giovane sconsiderato e violento, quindi, ringrazio il Commissariato della Polizia di Stato che rapidamente ha identificato il giovane, ponendolo agli
arresti". È il commento del sindaco di Andria
Nicola Giorgino.
"Il sottufficiale ferito ha inoltre operato fuori dall'orario di servizio – ha detto il primo cittadino – dimostrando grande senso del dovere ed amore per la propria comunità. Questo sia da esempio per tutti noi e per quanti preferiscono non denunciare episodi e tacere per paura".
"Esprimo, quindi, la mia solidarietà a tutto il corpo della
polizia municipale che quotidianamente, così come le altre forze dell'ordine impegnate sul territorio, affronta i pericoli di un
lavoro che spesso è malvisto dai cittadini ma è in realtà indispensabile per la
sicurezza e la civile convivenza nella nostra amata comunità" ha poi concluso.


Fonte:
Domani Andriese
Immagini allegate
Articoli simili