mercoledì, 19 dicembre 2018
spinner
Data di pubblicazione: 20 giugno 2009

Arrestati tre rapinatori con una esemplare operazione

Uff Stampa
Piemonte






Oggetto: Comunicato stampa. Arrestati tre rapinatori con una esemplare operazione della Polizia Municipale di Barletta.





Importante operazione messa a segno dalla Polizia Municipale di Barletta con l'arresto in flagranza di tre malfattori che avevano appena rapinato una banca nella centralissima Piazza Caduti. Sequestrati l'arma- un taglierino- ed i passamontagna utilizzati dai rapinatori e restituito il bottino – circa €.2.000- al direttore della banca.

Sono stati momenti di particolare tensione quelli vissuti a Barletta nella mattina di lunedì 15 scorso, allorquando una pattuglia automontata della P.M. ha avuto notizia di una rapina in corso presso la Banca Carime. Senza perder tempo i due agenti hanno posizionato l'auto di servizio dinanzi all'uscita della banca aspettando i malviventi. Questi, pur avendo avuto l'ordine di fermarsi dagli agenti, si sono dati alla fuga verso un loro complice che li aspettava a bordo di un'auto a circa 700 metri di distanza. Gli agenti li hanno ovviamente seguiti senza mai perderli di vista, dando nel contempo le coordinate alla centrale operativa sui movimenti dei rapinatori. In tale maniera è sopraggiunta altra pattuglia sempre della Polizia Municipale, che ha intercettato l'auto con i tre delinquenti che hanno cercato ancora una volta di dileguarsi. Non ci sono però riusciti dato che erano circondati dagli agenti che con l'arma in pugno gli hanno intimato di arrendersi. E' stato necessario anche l'esplosione di un colpo di pistola in area da parte di un sottufficiale per dissuadere i rapinatori dall'opporre ulteriore resistenza. I tre sono stati quindi ammanettati e, con l'ausilio del personale del locale Commissariato di P.S. sopraggiunto sono stati effettuati tutti gli accertamenti di rito con perquisizioni domiciliari e acquisizione delle immagini dalle videocamere sia cittadine che della banca. Dei tre uno è minorenne ed incensurato, mentre gli altri due sono noti alle forze dell'ordine per i numerosissimi precedenti a loro carico. Uno di essi si era reso responsabile, circa venti anni fa quando era ancora minorenne, dell'omicidio di un barbiere nel corso di una rapina sempre qui a Barletta.













IL DIRIGENTE
Dott. Col. Savino Filannino


Articoli simili