domenica, 23 giugno 2024
spinner
Data di pubblicazione: 26 May 2023

Arresto movimentato

Virgilio
Lombardia

A Milano impazza ancora la polemica per quanto successo nella mattina di mercoledì 24 maggio 2023 in cui una donna trans di origini brasiliane è stata aggredita e presa a colpi di manganello dalla polizia locale durante l’arresto. L’aggressione, ripresa in un video diventato virale sui social, è al centro di un’indagine interna della locale che ha già messo al vaglio la relazione del Comando 2 coinvolto nel pestaggio.

La ricostruzione

L’indagine su quanto avvenuto a Milano è guidata dalla pm Tiziana Siciliano a cui è affidato il compito di chiarire quanto successo. Le immagini che circolano sul web parlano chiaro, ma in sede d’inchiesta dovrà essere valutata la relazione che il Comando ha fornito.

Secondo quanto emerso dai video, i “ghisa” sono intervenuti in via Giocosa per la segnalazione della trans che urlava contro i passanti e all’arrivo della locale, con tanto di ambulanza, la donna è stata trasportata via. Poi, all’altezza di via Castelbarco, l’aggressione dopo il tentativo di fuga. La trans è stata quindi aggredita con spray al peperoncino e colpi di manganello, con le immagini che hanno fatto il giro del web e indignato tutti.

La difesa dei vigili

Ma gli agenti della polizia locale di Milano non ci stanno e rispondono alle accuse di chi gli punta il dito contro sulla base di un video. I ghisa, infatti, nella relazione presentata hanno ricostruito esattamente i fatti.

Secondo quanto emerso, ad agire dopo la segnalazione sarebbero stati un sovrintendete, con assistente e due agenti. Nella relazione trasmessa al Comando 2 in procura viene scritto che la trans, che ha precedenti specifici che risalgono al 2010, una volta fermata e fatta salire a bordo della vettura della locale ha cominciato ad aggredire gli agenti.

Prima avrebbe iniziato a mordersi la mano fino a farla sanguinare per poi “sputare minacciando di avere l’Aids”. Successivamente ha tentato di farsi del male con dei fermagli metallici. All’altezza di via Castelbarco avrebbe finto il malessere e dopo aver preso a calci gli agenti ha tentato la fuga.

La relazione entra quindi nel dettaglio nella parte incriminata del fermo. “Violenti calci alle gambe“, “agente caduta rovinosamente a terra procurandole lesioni” recita il rapporto, con gli agenti che hanno scritto che la trans è stata immobilizzata dal sovrintendente poi aiutato dagli agenti che “vedendo i colleghi in difficoltà utilizzava il bastone distanziatore all’indirizzo del fuggitivo“.

La frase della trans

Nella relazione, poi, emerge anche un quadro di violenze verbali che la donna trans ha rivolto agli agenti. Secondo quanto scritto, infatti, dopo l’arresto e prima dell’aggressione la donna avrebbe minacciato i ghisa.

“Voi due non arrivate vivi a stasera, io sono pazza” le parole rivolte dalla trans agli agenti in auto, mentre si mordeva le mani e sputava sangue in direzione degli agenti.

L’indagine e i provvedimenti

Come detto, l’episodio è al vaglio di un’indagine aperta nell’immediato e affidata al pm Tiziana Siciliano. Intanto i quattro della polizia locale protagonisti di questa storia sono stati tolti dalla strada e destinati a lavori d’ufficio.

Tutti e quattro gli agenti saranno quindi ascoltati oggi dai pm, con i sindacati che alzano il muro in difesa dei ghisa: “Sono già stati condannati ed è una vergogna”.

 

Fonte: Virgilio

***

Milano una trans è stata bloccata da quattro agenti della polizia locale che hanno usato spray al peperoncino e il manganello.

 

La scena, ripresa da alcuni studenti, è stata diffusa via social e ha suscitato polemiche per i modi molto duri usati dagli agenti. La Procura sta facendo accertamenti sul caso. Anche da parte della polizia locale sono in corso verifiche per individuare eventuali responsabilità.

 

Sindacato: "Agenti aggrediti"

 

  Secondo una prima ricostruzione, la persona bloccata è una transessuale brasiliana, che aveva aggredito gli agenti. Daniele Vincini del sindacato Sulpl, ha spiegato che i vigili erano stati chiamati alle 8:15 dai genitori di una scuola perché stava importunando i bimbi all'ingresso e perché allarmati da lei che, in parte svestita e completamente alterata, urlava di avere l'Aids. Sul posto è anche intervenuta un'ambulanza, che non è però riuscita a visitare la transessuale.

 

La quarantunenne, senza permesso di soggiorno e con una serie di precedenti, è stata quindi fatta salire sull'auto per portarla all'ufficio centrale arresti e fermi della polizia locale di via Custodi, nella zona dei Navigli. Lei, ha spiegato il sindacalista, ha iniziato a dare testate e si è finta svenuta. Quando gli agenti stavano aprendo la portiera ha dato un calcio violento ed è uscita, dando un calcio a un agente, "che ha riportato una prognosi di 15 giorni", per scappare a piedi fino al luogo dove è stata fermata. 

Sindaco Sala: "Video fatto grave"

 

  "Mi sembra un fatto veramente grave". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato a margine del Consiglio metropolitano il video. "Non è certo una bella immagine anzi è un fatto grave. Però per potere formalmente intervenire è necessario che la polizia locale faccia una relazione, nelle more di questa relazione i vigili in questione sono stati messi in servizi interni - ha aggiunto -. Poi alla luce del risultato della relazione si potranno fare due cose: prendere provvedimenti come, ad esempio, la sospensione o anche arrivare a fare una denuncia, cosa da non escludere, da parte nostra all'autorità giudiziaria". "Adesso non voglio dire cose non precise e aspetto di leggere la relazione altrimenti rischierei di dare un commento generico e non posso farlo", ha concluso.

 

Clicca qui per il video su TGCom24

Immagini allegate
Articoli simili
  • 20 August 2018

    Un passo avanti e due indietro

    Quando anche le dotazioni per la sicurezza degli agenti diventano materia di scontro politico.

  • 14 May 2016

    Mobilitazione del 13 maggio

    Sono venuti dalla Sicilia, Campania e dalla Toscana ad unirsi ai colleghi romani della Polizia Municipale per manifestare nella Capitale.

  • 19 February 2016

    Vigili picchiati

    L'osservatorio del nostro portale sul fenomeno delle intimidazioni e delle aggressioni fisiche ai danni degli appartenenti alla polizia locale su tutto il territorio nazionale.

  • 26 April 2013

    Vigili Picchiati

    L'osservatorio del nostro portale sul fenomeno delle intimidazioni e delle aggressioni fisiche ai danni degli appartenenti alla polizia locale su tutto il territorio nazionale.

  • 21 June 2024

    Smonta e rivende auto rubate

    Arrestato dalla PL di Buccinasco.