mercoledì, 17 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 21 July 2015

Solidarietà per gli agenti feriti

Novara
Veneto
La grave aggressione all'agente della Polizia Locale avvenuta sabato 18 ha portato forze dell'ordine, partiti e comuni cittadini ad esprimere solidarietà nei confronti dell'agente ferito.

Questa mattina alcuni membri della municipale hanno organizzato una sorta di manifestazione davanti a Palazzo Cabrino, chiedendo più dignità e tutela per chi svolge un lavoro che, sebbene spesso non sia ben visto dai cittadini, ha alcuni lati molto rischiosi.
Lo scorso sabato, infatti, una pattuglia dei Vigili ha inseguito e fermato un'auto che viaggiava ad alta velocità in viale Giulio Cesare. Al momento del controllo del tasso alcolico il guidatore, chiaramente in stato d'ebbrezza,
ha brutalmente aggredito i due agenti a calci e pugni, mandandone addirittura uno in ospedale con diverse fratture al setto nasale e alle costole.
La Polizia Locale ha smorzato le voci polemiche che si sono susseguite sulla sua pagina Facebook "Si rammenta che la dinamica dell'accaduto sarà oggetto di discussione in sede giudiziaria. Presunte colpe o mancanze saranno evidenziate in quella sede e solo in quella sede.
Inoltre si ritiene quanto meno fuori luogo ed al limite della denuncia l'incitamento all'odio verso un Agente di Polizia Locale che è stato brutalmente malmenato per difendere l'ordine e le regole che, più o meno colpevomente, italiani e non, si "dimenticano" di rispettare e che il Collega Licata ha pagato con l'ospedale il suo senso del dovere".

Fonte:
NovaraToday


*****

Ha aggredito i due agenti di polizia municipale che ieri, in tarda serata, l'hanno fermato per un controllo: l'aggressione è avvenuta in viale Giulio Cesare nei pressi della rotonda El Alamein. Uno dei due agenti è rimasto seriamente ferito ed è ricoverato in ospedale con un trauma addominale. L'altro agente è stato medicato e poi dimesso. In aiuto ai vigili urbani sono intervenuti anche i carabinieri, che hanno fermato l'aggressore. Si indaga sulla dinamica.


Fonte:
La Stampa
Articoli simili