domenica, 7 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 22 February 2014

Modica, aggredito un altro ispettore di polizia locale

RadioRTM
Sardegna
Sembra non ci sia pace negli ultimi giorni per la polizia municipale di Modica. Dopo il ferimento di un agente ieri pomeriggio da parte di un ventenne di origini tunisine, già arrestato, stamani, è toccato ad un ufficiale. Secondo quanto raccontano alcuni testimoni, una pattuglia si era recata a casa dell'uomo, Giuseppe Di Mauro, 48 anni, originario di Rosolini, affetto da deficit intellettivo, nel quartiere San Paolo, per notificargli l'ordinanza di sgombero della propria abitazione pericolante.

Quest'ultimo si sarebbe rifiutato inveendo nei confronti dei due agenti. A quel punto si è reso necessario chiedere rinforzi e così una seconda pattuglia si è portata sul posto. Alla fine l'uomo è apparso tornato nella sua consapevolezza tant'è che uno degli operatori avrebbe preso a leggere l'ordinanza. Improvvisamente l'uomo si sarebbe "armato" di un catenaccio di quelli utilizzati per chiudere i cancelli, colpendo ripetutamente al volto l'ispettore. L'energumeno è stato immediatamente bloccato dagli altri vigili e trasferito presso il Commissariato in stato di fermo. L'ispettore ferito ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. Ne avrà per una decina di giorni.

Di Mauro in relazione all'incapacità di gestirsi autonomamente è stato collocato temporaneamente presso la struttura di accoglienza "Villa Dorotea".


Fonte:
RadioRTM
Articoli simili