domenica, 7 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 18 July 2013

6 mesi all'ambulante che aveva aggredito il vigile

Sanremonews
Liguria
E' stato condannato a 6 mesi con pena sospesa, il venditore ambulante 31enne Vincenzo Crescente, arrestato lunedì per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il commerciante aveva colpito con alcuni pugni alla testa un agente della Polizia Municipale di Taggia, Marzio Marossa.

Il rappresentante delle forze dell'ordine aveva fermato il 31enne perchè, per la seconda volta nel giro di pochi minuti, aveva imboccato via della Cornice contromano a bordo di un furgone. Crescente pare che avesse da poco finito di smontare il proprio banco presente al mercato settimanale ed aveva iniziato a fare alcuni spostamenti col suo mezzo, quando è stato 'notato' dagli agenti. L'ambulante aveva cercato la mediazione verbale nella speranza di evitare la multa ma di fronte al rifiuto dell'agente, ha reagito colpendolo con alcuni pugni sul casco.

A quel punto è scattato il fermo da parte dei colleghi della municipale subito intervenuti. Alla fine Crescente se l'è cavata con gli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima svoltosi stamani in tribunale a Sanremo. Diverse le conseguenze per Marossa che ha riportato lesioni guaribili in 15 giorni.


Fonte:
Sanremonews
Articoli simili