venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 02 July 2013

Scatta la multa, insulti e pugni alla vigilessa

Positanonews
Campania
Melito. Aggredisce una giovane vigilessa alle spalle e, dopo averla afferrata per i capelli, la colpisce con uno schiaffo alla nuca. Una ragazza di 22 anni è uscita come una furia da un negozio del centro, davanti al quale poco prima aveva parcheggiato in divieto di sosta la propria autovettura. Al richiamo dell'agente municipale, in servizio con un'altra collega, l'ha prima minacciata, poi l'ha colpita alle spalle, allontanandosi velocemente. Ma le vigilesse non si sono perse d'animo, l'hanno inseguita, bloccandola in una strada adiacente, dove è stata identificata. Prima dell'arrivo del comandante Domenico Cecere, intervenuto con una pattuglia dei carabinieri, però, è riuscita a dileguarsi. È stata denunciata in stato di libertà per minacce, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. La vigilessa aggredita ha dovuto far ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso. È successo in via Roma, il corso principale. Durante il normale servizio di viabilità, alcune vigilesse, da poche settimane in servizio al Comune, si fermano accanto ad una Mercedes, parcheggiata sul lato sinistro della carreggiata e quindi in divieto di sosta. Per richiamare il proprietario ed invitarlo a spostare l'auto un'agente fischia più volte. Da uno dei negozi esce una ragazza, che dapprima si rifiuta di spostare l'auto, poi aggredisce la vigilessa. Non contenta, la colpisce successivamente alle spalle, afferrandole i capelli e sferrandole uno schiaffo.


Fonte:
Positanonews
Articoli simili