venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 01 July 2013

Fratello e sorella aggrediscono vigili urbani

FirenzeToday
Sicilia
Una coppia di fratelli fiorentini, S.C. di 33 anni, e la sorella di 35, sono stati arrestati dopo aver dato in escandescenza in strada a seguito di un incidente avvenuto sul lungarno Vespucci.

S.A. ha dapprima aggredito la conducente dell'auto che aveva urtato suo fratello in bicicletta, poi si è scagliata contro gli agenti della Polizia Municipale, con l'uomo a darle manforte. La causa del parapiglia è stato proprio il sinistro stradale. La prima a dare in
escandescenze è stata la sorella che ha scaraventato la bicicletta del fratello, rimasto coinvolto nella collisione, contro la conducente della vettura.

S.A. si è poi scagliata contro la pattuglia della Polizia Municipale intervenuta per i rilievi, colpendo le agenti con calci e pugni. Mentre le agenti cercavano di fermarla il fratello, già all'interno dell'ambulanza per le cure mediche, è sceso a darle manforte scagliandosi a sua volta contro i vigili. Dopo l'arrivo di altre pattuglie della Polizia Municipale, i due sono arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiali, rifiuto di fornire le proprie generalità.
Ieri mattina si è svolto il processo con cui è stato convalidato l'arresto: l'udienza è stata fissata per il 5 luglio, data che l'uomo dovrà attendere agli arresti domiciliari.



Fonte: Firenze Today
Articoli simili