venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 10 January 2013

Non si ferma all'alt e sperona i vigili

TribunaNovarese
Veneto
Novara – Un'auto della polizia municipale distrutta, un agente in ospedale e un uomo portato alla caserma dei carabinieri, nei confronti dei quali verrà quasi certamente spiccata l'accusa di resistenza (anche se potrebbe esserci dell'altro). È il bilancio di un "pomeriggio di fuoco", scatenatosi in corso Trieste a Novara, quando un automobilista ha cercato in tutti i modi di sottrarsi a un controllo, dando vita a un rocambolesco inseguimento, terminato a Pernate. Il tutto è avvenuto poco dopo le 16,30.
Una pattuglia della polizia municipale stava percorrendo corso Trieste, quando ha notato qualcosa di sospetto nell'auto che stava precedendo. Gli agenti hanno estratto la paletta con il chiaro intento di imtimare l'alt al guidatore, che ha però reagito mettendosi in fuga. Così è iniziato
l'inseguimento che ha portato le auto a Pernate; qui, in via Sant'Andrea Apostolo, il fuggitivo ha speronato l'auto della polizia municipale, provocando il ferimento di uno degli agenti. Nel frattempo era stata chiamata anche una
gazzella dei carabinieri in ausilio: il fuggitivo ha cercato lo scontro, ma il frontale è stato sfiorato per un soffio. Una "scena da film" verificatasi mentre le strade venivano percorse anche da altri automobilisti.
Alla fine
i carabinieri sono riusciti a bloccare l'automobilista fuori controllo ed è stato condotto al comando provinciale dell'Arma. Sul suo conto sono in corso ulteriori accertamenti, anche per capire cosa l'abbia indotto a tentare di fuggire, senza porsi troppi scrupoli.
Nel frattempo
il vigile rimasto ferito nello scontro è stato condotto al pronto soccorso: le sue condizioni non sembrano particolarmente gravi. Secondo quanto riferiscono i colleghi l'agente è giunto in ospedale cosciente.


Fonte:
Tribuna Novarese
Immagini allegate
Articoli simili