venerdì, 19 agosto 2022
spinner
Data di pubblicazione: 03 January 2013

Ancora violenza contro agenti della Polizia Locale di Angri

Angrinfo
Campania
Un increscioso episodio di violenza si è consumato questa mattina ad Angri in via Gioacchino D'Anna. Una donna e un uomo, la cui vettura sostava in zona vietata, hanno dapprima minacciato due vigilesse di pattuglia che li stavano invitando a spostare l'auto, e hanno poi aggredito verbalmente e fisicamente il Comandante della Polizia Locale accorso sul posto.
In particolare, la donna, alla vista della pattuglia, ha intimato al proprio accompagnatore di non spostare l'auto, e ha iniziato a minacciare le due agenti in servizio presso il comando angrese con contratto a tempo determinato, lamentando di essere stata già multata dalle stesse agenti. Avvisata della situazione, il Comandante dei caschi bianchi, il
maggiore Anna Galasso, accompagnata da un'altra agente in servizio, si è immediatamente recata sul posto. Alla richiesta di favorire i documenti, la donna ha iniziato a inveire contro le vigilesse, a insultare il Comandante e a minacciare l'agente che aveva cercato di intimidire in prima istanza. Alla vista del telefonino con cui il maggiore Galasso cercava di chiamare rinforzi, la donna le ha sferrato un pugno sul braccio impedendole di proseguire la chiamata. In seguito ha iniziato a graffiarsi la faccia con una penna, urlando di essere stata aggredita. A quel punto gli agenti di Polizia Locale hanno cercato di bloccare le mani della signora per evitare il perpetrarsi di quei gesti di autolesionismo, ma sono state scaraventate a terra dall'accompagnatore della signora, la quale ha continuato a colpire la Comandante fino a farle perdere i sensi.
La situazione è rientrata sotto controllo con l'intervento provvidenziale del Comandante della Stazione dei Carabinieri di Angri, il
Luogotenente Egidio Valcaccia, e dei suoi uomini.
I carabinieri hanno provveduto a far soccorrere i feriti, a sentire i testimoni e a trarre in arresto i due aggressori, che saranno processati domani mattina per direttissima. Il Comandante Galasso ha riportato lesioni guaribili in dieci giorni, l'agente Leonilde Ciampi guarirà in cinque giorni.
Su quanto è accaduto ha espresso il suo commento il
Sindaco di Angri Pasquale Mauri: "Sono indignato da questo episodio. I nostri agenti di Polizia Locale, soprattutto le tante giovani donne che prestano servizio al nostro comando, fanno semplicemente il loro lavoro, cercando di far rispettare quelle regole che consentono a noi tutti di vivere in ordine e con serenità. Questa vile aggressione, che non è la prima che macchia il nostro territorio, non può e non deve essere tollerata. Esprimo tutta la solidarietà dell'Amministrazione Comunale al Comandante Anna Galasso e all'agente Ciampi, augurandomi che si riprendano presto da questo orrendo episodio. E ringrazio pubblicamente il Comandante dei Carabinieri Egidio Valcaccia che, assieme ai suoi uomini, ancora una volta è intervenuto tempestivamente evitando che la situazione degenerasse ulteriormente. A queste donne e a questi uomini, che sacrificano le proprie famiglie e i propri affetti anche in giornate di festa per assicurare la sicurezza di noi tutti, non saremo mai abbastanza riconoscenti".


Fonte:
Angrinfo
Articoli simili