domenica, 23 giugno 2024
spinner
Data di pubblicazione: 11 June 2024

Controlli e sanzioni

CataniaToday
Sicilia

Negli ultimi mesi, la polizia municipale di Catania ha intensificato i controlli sugli esercizi commerciali, sia fissi che itineranti, per garantire il rispetto delle normative vigenti ed agendo su direttive del sindaco Enrico Trantino e dell’assessore Alessandro Porto. Il personale del reparto polizia commerciale ha emesso circa 400 verbali per violazioni amministrative annonarie nell'ultimo trimestre. La direzione attività produttive ha emesso 30 provvedimenti interdittivi, eseguiti dalla polizia commerciale, nei confronti di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande e negozi di vicinato per la vendita di prodotti non alimentari. Nello specifico, sono stati eseguiti 12 provvedimenti di cessazione definitiva delle attività per mancanza di autorizzazioni amministrative e sanitarie e 18 sospensioni temporanee per occupazione abusiva di suolo pubblico o ampliamento del suolo pubblico in difformità con i titoli concessori rilasciati dall’amministrazione comunale.

Le aree interessate dai controlli

Le attività chiuse in via definitiva o temporanea, tra pub, bar, ristoranti ed esercizi di vicinato, si trovano nelle seguenti aree: via Gemmellaro, via Capuana, via Fischetti, via Coppola, via di Sangiuliano, piazza Grenoble, piazza Carlo Alberto, piazza Ettore Maiorana, piazza Giovanni XXIII, via Dusmet, via S. M. Alla Grotta, via Principe Nicola, piazza Bovio, via della Concordia, via Plebiscito, via Casagrandi, via De Curtis, piazza Eduardo e Peppino De Filippo, corso Indipendenza, via Bernini, via Pacini, via Fabio Filzi, via Mascali, viale Castagnola, via Barriera del Bosco, via Allende, largo Catanzaro, via Torino, piazza Risorgimento, via S. Euplio, via Galermo, viale San Teodoro, viale A. Usodimare.

Nei confronti dei titolari delle 12 attività chiuse definitivamente, la polizia municipale ha eseguito la confisca di arredi e attrezzature, che sono stati successivamente distrutti presso gli impianti di smaltimento in contrada Volpe e presso l’isola ecologica comunale di via Maria Gianni. Sono stati eseguiti 10 provvedimenti di cessazione attività, con confisca della merce, ai danni di venditori ambulanti che, nonostante il divieto, operavano nel centro storico, in particolare in via Etnea e aree limitrofe. Nell’ultimo bimestre, 62 accessi ispettivi hanno rivelato che 12 locali del centro storico non rispettavano i requisiti di legge, e sono stati segnalati alla direzione attività produttive per l’avvio del procedimento di rigetto della scia amministrativa.

 

Fonte: CataniaToday

Articoli simili
  • 29 August 2018

    Pattuglie velomontate

    Mauro Di Gregorio ci spiega caratteristiche e pregi del servizio.

  • 16 August 2018

    Ha senso parlare di sicurezza stradale?

    Difficile parlare di controlli e sanzioni quando i ponti ti crollano sotto i piedi.

  • 03 August 2018

    La lotta ai furbetti

    Purtroppo la cronaca riporta ancora episodi di assenteismo. Lo stato dell’arte.

  • 31 July 2018

    Videosorveglianza integrata

    Casalnuovo di Napoli - il Ministro Sergio Costa all'inaugurazione. Quando un video vale più di mille parole.

  • 28 July 2018

    Torna il Tutor. Viva il Tutor?

    Il sistema di rilevamento autostradale gode di buona stampa, ma le statistiche appena pubblicate dall’ISTAT raccontano una realtà differente.