lunedì, 17 maggio 2021
spinner
Data di pubblicazione: 30 April 2021

Commercio itinerante

QUESITO DI UN ABBONATO

Titolare di autorizzazione per la vendita di alimenti e bevande su aree pubbliche di “tipo B” di cui all’ art. 28 del D.Lgs. 114/98 (forma itinerante) che effettua di fatto commercio in “sede fissa” (in sosta con veicolo attrezzato per la vendita ambulante di alimenti e bevande senza rispettare i limiti temporali previsti dalla normativa riguardo la sosta per la vendita in forma itinerante) su un terreno recintato di proprietà privata. La legge regionale Lazio n. 90/2019 consente per il commercio in forma itinerante soltanto la sosta per il tempo strettamente necessario per servire i clienti. Il Comune dove viene svolta l’attività non ha regolamenti di settore. Si chiede quali sanzioni siano più corrette applicare sia come sanzioni principali che accessorie.

 

CLICCA QUI per leggere la risposta di Mario Serio.

Immagini allegate
Articoli simili
  • 19 May 2006

    Prontuario commercio

    Il testo aggiornato a cura dell'ufficio studi di Torino: di M. Crepaldi.

  • 12 April 2005

    Acqua in bottiglia

    Il panico era infondato, resterà la somministrazione a bicchiere.

  • 26 October 2004

    Lombardia e P.E.

    A. Gardina commenta la nuova legge sulle vendite straordinarie

  • 13 September 2004

    Biciclette elettriche

    Le indicazioni del Mininterno sulle biciclette a pedalata assistita.

  • 26 November 2003

    Notifiche all'estero

    Dirittto civile e commerciale: la guida ministeriale con le procedure.