lunedì, 18 ottobre 2021
spinner
21 April 2012

correttezza professionale

Si rivolge a me un cittadino che ha ricevuto nel 2008 un verbale da un comune in cui non era mai stato, elevato da personale ausiliario e che indicava solo la targa senza modello del veicolo. All'epoca lo stesso cittadino scriveva il ricorso al giudice di pace di quel comune per chiedere l'annullamento in quanto non era mai stato nel luogo e si doveva trattare di un errore. Commetteva lui l'errore di indirizzare la raccomandata al Comando, anzichè alla Cancelleria e riceveva regolare cartolina di ricezione da parte del Protocollo comunale.. Senza mai ricevere altro riceve in febbraio una cartella esattoriale di più del triplo.


Mi domando, ma il collega che ha materialmente visto, esaminato il ricorso, non aveva qualche dovere, non so di inviarla al Prefetto, o di avvisare il cittadino???  Ho tentato in tutti i modi di chiedere il disgravio della cartella, ma senza risultato rispondendomi i colleghi del luogo che era formalmente tutto corretto, addirittura sostenendo che non avevano scritto perche troppo oberati dal lavoro e che se avessero inviato al Prefetto l'opposizione, il cittadino avrebbe rischiato il pagamento del doppio: faccio notare che alla fine ha pagato più del triplo per una multa ingiusta!!!   Fatemi sapere Grazie

Vuoi visualizzare la risposta del quesito?

Acquista il quesito