mercoledì, 24 aprile 2019
spinner
Data di pubblicazione: 24 August 2004

Feste in ville

Si va sempre più diffondendo la tendenza ad effettuare manifestazioni pubbliche o private (feste, ricorrenze, matrimoni, meeting ecc.) in palazzi storici o in dimore rustiche, in genere situati in località paesaggistiche, e questa tendenza aumenta considerevolmente nel periodo estivo generando non pochi problemi per gli organi preposti ai controlli.
Come devono intervenire gli organi di vigilanza in questi casi ? Intanto bisogna mettere bene a fuoco la fattispecie concreta che di volta in volta si può presentare, e poi agire di conseguenza.
E' doveroso premettere che, di norma, il proprietario concede in affitto (per un brevissimo periodo) l'immobile al soggetto che lo deve utilizzare per lo svolgimento della festa, cerimonia ecc., senza in genere offrire alcun servizio ulteriore ai locatari; in pratica l'affittuario entrato nel "possesso di fatto" della villa o del rustico deve autonomamente curare l'organizzazione della manifestazione rivolgendosi a ditte specializzate nel catering e nell'animazione musicale.
Questo è quello che in concreto succede ogni volta, ma quali sono le autorizzazioni che devono essere rilasciate ai soggetti in questione?

(continua)

clicca
qui per il testo completo dell'intervento di M. Marani

Articoli simili
  • 29 July 2008

    L'iter del pacchetto sicurezza

    L'aggiornamento quotidiano che ha portato all'approvazione e tutta la pratica operativa.

  • 24 July 2007

    Navigatori e velox

    Mininterno: fuori legge la rilevazione delle postazioni fisse.

  • 13 June 2006

    Cani aggressivi

    Spetta allo stato la competenza in materia e non alle regioni.

  • 16 February 2006

    Ultimissime Dl pa

    Saltata definitivamente la riforma della patente a punti e della pm.

  • 24 June 2005

    Patentino ciclomotore NEWS

    Rinviato al 1° ottobre e nessun esame per gli attuali maggiorenni.