martedì, 11 agosto 2020
spinner
Data di pubblicazione: 01 August 2020

Nuclei specialistici di PL

Uff. Stampa
Lombardia

Si è tenuto nella serata del 30 Luglio 2020, dalle 19:30 alle 24:00, il quarto appuntamento con l’attività coordinata dei Comandi di Polizia Locale dei Comuni di Como, Cantù, Mariano Comense ed Erba – Pusiano – Eupilio, relativa al progetto regionale volto allo sviluppo dei nuclei specialistici di Polizia Locale.

Il progetto, che trae origine dalla spinta propulsiva di Regione Lombardia, ha visto il suo avvio sperimentale nel corso degli ultimi mesi dell’anno 2019 e, rilevata la positiva esperienza, le amministrazioni dei Comuni interessati hanno condiviso e formulato una nuova progettualità anche per l’anno 2020, ora ripresa dopo la forzata interruzione provocata dalla pandemia da SARS-CoV-2.

 

Scopo del progetto è l’accrescimento del know-how dei Comandi interessati mediante la condivisione delle pratiche operative, lo sviluppo sempre maggiore della professionalità in ambiti specialistici quali: la sicurezza urbana, il contrasto alle occupazioni arbitrarie di immobili, la tutela ambientale, il contrasto alla guida in stato di ebbrezza, le verifiche in ordine al rispetto della normativa anti-covid.

Le attività su cui si sono focalizzate le pattuglie predisposte per la serata di Giovedì 30 Luglio hanno volto al contrasto alla guida in stato di ebbrezza “coordinato” a mezzo l’impiego di 12 operatori di Polizia Locale, in particolare 2 Ufficiali, 10 agenti più la presenza di n. 2 unità cinofile.

 

Come accaduto nelle serate del 09, 18 e 24 Luglio ogni Comando ha operato nel rispettivo Comune, mantenendosi comunque pronto a dar supporto agli altri colleghi, sotto la direzione ed il coordinamento di una unica Centrale Operativa composta da un operatore di Como ed uno di Cantù ed ubicata nel Comando del Comune capoluogo, con la responsabilità del servizio affidata nell’occasione ad un Commissario Capo del Comando di Erba.

I dati della serata sono i seguenti:

Ø  08 posti di controlli;

Ø  63 veicoli controllati;

Ø  106 persone identificate;

Ø  10 violazioni al codice della strada di cui varie mancanze di documenti al seguito, inefficienze dei dispositivi dei veicoli ed inutilizzo dei sistemi di ritenuta;

 

Ø  01 veicolo sottoposto a sequestro amministrativo per assenza di copertura assicurativa obbligatoria;

Ø  03 pubblici esercizi ispezionati, dai quali non è emerso alcun illecito amministrativo;

Ø  16 conducenti sottoposti a prova etilometrica;

Ø  N.2 parchi e piazze di ritrovo controllate con l’ausilio dell’unità cinofila senza che siano state riscontrate violazioni

 

Giova precisare che a disposizione delle radiomobili impiegate nel progetto erano altresì presenti n.2 unità cinofile che per questioni logistiche venivano collocate nel Comune di Cantù.

 

Si rileva come nessun incidente sia stato rilevato durante la fascia oraria di attività dei Nuclei Specialistici.

 

Nelle prossime settimane si svolgeranno ulteriori servizi non solo nell’ambito della sicurezza urbana e stradale, ma anche in tema di tutela ambientale e del consumatore, attraverso la rotazione del coordinamento in capo a tutti i Comuni aderenti.

 

 

F.to Il Comandante la Polizia di Como

Donatello GHEZZO

 

 

F.to Il Comandante la Polizia di Cantù

Vincenzo AIELLO

 

 

F.to Il Comandante la Polizia di Mariano Comense

Matteo CAIMI

 

 

F.to Il Comandante la Polizia di Erba – Pusiano - Eupilio

Marco GIGLIO

Articoli simili