Forum » Concilia ?

Sosta invalidi
Autore Messaggio del 14/10/11 - 16:03 #1
Mario Rossi

Utente
Messaggi: 240
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio

Gradirei sapere se gli invalidi, muniti di apposito cartellino, hanno diritto a parcheggiare contromano su strade a doppio senso di marcia, oppure su stalli riservati al carico e scarico merci, o sulle zebrature di manovra dei mezzi pubblici. Lo chiedo perché mi sembra essere una pratica abbastanza diffusa nella mia zona.


________________

Mario

Autore Messaggio del 14/10/11 - 17:00 #2
Fabio Ferrini

Operatore di settore
Messaggi: 1.874
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio
Originale postato da MARIO ROSSI

Gradirei sapere se gli invalidi, muniti di apposito cartellino, hanno diritto a parcheggiare contromano su strade a doppio senso di marcia, oppure su stalli riservati al carico e scarico merci, o sulle zebrature di manovra dei mezzi pubblici. Lo chiedo perché mi sembra essere una pratica abbastanza diffusa nella mia zona.


________________

Mario

i veicoli con all'interno un contrassegno disabili possono derogare dai divieti di sosta basta che non rechino intralcio.


________________

giacinto
Autore Messaggio del 14/10/11 - 17:45 #3
Mario Rossi

Utente
Messaggi: 240
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio
Originale postato da FABIO FERRINI

i veicoli con all'interno un contrassegno disabili possono derogare dai divieti di sosta basta che non rechino intralcio.


________________

giacinto

che cosa si intende esattamente per intralcio? restringere la carreggiata al di sotto dei 3 m o anche altro, es. sosta su marciapiede o creazione di un senso unico alternato?


________________

Mario

Autore Messaggio del 02/11/11 - 10:54 #4
Andrea De Santis

Utente
Messaggi: 7
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio

Salve

stamattina ho avuto la brutta sorpresa di trovarmi multato per violazione all'art.158 per "sosta su raccordo per transito disabili" per la modica cifra di 80€ e ben due punti patente

incuriosito sono andato a vedere il CdS e ho scoperto che in nessun punto è indicato come tale raccordo debba in qualche modo essere segnalato e quindi riconoscibile, al contrario dei passi carrabili, degli attraversamenti delle biciclette, etc.

l'unica nota normativa è del DM 14 giugno 1989 n.236 che cita:

le intersezioni tra percorsi pedonali e zone carrabili devono essere opportunamente segnalate anche ai non vedenti

quindi, premesso che, a mio modo di vedere, non di raccordo per disabili si tratta ma di semplice ribassamanto del marciapiede (tra l'altro semisepolto dal fango dell'ultima alluvione a Roma) privo di qualunque segnale, striscia, lontano da strisce pedonali, come posso sapere se la multa è giusta o fare ricorso?

grazie per le eventuali risposte


________________

andrea

Autore Messaggio del 02/11/11 - 11:00 #5
Fabio Ferrini

Operatore di settore
Messaggi: 1.874
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio
Originale postato da MARIO ROSSI

che cosa si intende esattamente per intralcio? restringere la carreggiata al di sotto dei 3 m o anche altro, es. sosta su marciapiede o creazione di un senso unico alternato?


________________

Mario

l'intralcio è qualunque azione che reca "disturbo" alla circolazione veicolare e pedonale


________________

giacinto
Autore Messaggio del 06/11/11 - 22:40 #6
Mario Rossi

Utente
Messaggi: 240
  Rispondi al messaggio  Stampa il messaggio
Originale postato da FABIO FERRINI

l'intralcio è qualunque azione che reca "disturbo" alla circolazione veicolare e pedonale


________________

giacinto

 comprensibile. tuttavia è ormai una pratica diffusa in molte città quella di tollerare le auto in sosta vietata che espongono il cartellino degli invalidi, anche in caso di azioni sanzionatorie. ciò è molto triste, perché crea privilegi indebiti. 


________________

Mario